Viaggio Nel Mondo

Tarifa

Una caratteristica più di ogni altra rende Tarifa meta privilegiata. Negli ultimi decenni si è infatti scoperto che questa fiorente cittadina andalusa è il miglior luogo in Europa per praticare il windsurf, in virtù dei venti incessanti che la interessano per l’intero arco dell’anno. Questa qualità ha determinato un rapido sviluppo urbano, ma Tarifa resta comunque un luogo piuttosto attraente.

Tarifa: le spiagge

Tarifa presenta otto spiagge abbastanza ampie, dalla sabbia bianca e dalle acque cristalline. Tra queste una delle più amate è la Playa Bolonia, considerata un vero paradiso dagli amanti del Wind Surf, perché costantemente battuta da forti venti. In alcune zone del lido si può anche praticare il nudismo. La Playa El Cañuelo si contraddistingue invece per il colore cristallino delle acque e per la suggestiva cornice naturale, in cui abbonda la vegetazione.

Nelle immediate vicinanze di Tarifa, in direzione nord-ovest rispetto alla città, si estendono le spiagge più spettacolari della Costa de La Luz: immense distese di sabbia dorata, lambite da acque pulitissime e da onde lunghe. Chi desidera soggiornare in questa zona può recarsi a Tarifa Beach una piccola baia a una decina di chilometri dalla cittadina. Quest’area è attrezzata per l’accoglienza turistica con diversi campeggi, ristoranti e una scuola di Wind Surf.

Tarifa: cosa fare

Anche chi non ama cavalcare le onde del mare su una tavola, può trovare diverse attrattive per trascorrere il proprio tempo libero a Tarifa. Risulta molto piacevole muoversi nel dedalo di stradine cittadino, andando alla scoperta di monumenti affascinanti e ricchi di storia come come il Castello di Guzmán el Bueno, nei pressi del porto, che fu protagonista di numerose battaglie, perché punto strategico per la Spagna.

A pochi chilometri da Tarifa si trovano le estese rovine della città romana di Bolonia, in cui si possono ammirare i resti di un teatro, di tre templi e di diverse abitazioni.

Per chi ama la natura, un’occasione imperdibile è rappresentata dalle escursioni che ogni giorno, partendo dal porto di Tarifa, raggiungono lo stretto di Gibilterra per avvistare balene e delfini.

Chi desidera approfittare della vicinanza alla costa africana – Tarifa è infatti il punto più meridionale d’Europa – può fare una gita in Marocco. Grazie a un servizio quotidiano di traghetti, è possibile andare a Tangeri e tornare in giornata.

,