Viaggio Nel Mondo

Sitges

La località di Sitges è ubicata a circa 40 km a sud di Barcellona. A rendere la cittadina rinomata da un punto di vista turistico è soprattutto la bellezza delle sue acque e delle spiagge, a cui è stato molto spesso conferito l’ambito titolo di Bandiera Blu.

Il litorale è attrezzato nel migliore dei modi per l’accoglienza dei visitatori, con ristoranti, strutture ricettive, bar e locali, ma offre al tempo stesso angoli di totale tranquillità a contatto con paesaggi di grande valore naturalistico. È il caso, ad esempio, della Cala Forn e della Cala Vallarca.

Per molti però la migliore spiaggia resta la Playa de Sant Sebastiá, dalla quale è possibile godere di una meravigliosa vista sul centro storico.

Sitges: cosa vedere

Sitges vanta un’interessante offerta artistica, che spazia dalle architetture ai musei. Tra i monumenti più importanti vanno enumerati la Iglesia de San Bartomeu, vero e proprio emblema cittadino, e il Palau Maricel, meritevole combinazione di stile medievale, barocco e rinascimentale.

Di particolare riguardo sono poi i tre musei locali: la Casa-laboratorio di Rusiñol, il Museo Maricel e il Museo Romantico. Il primo è strettamente legato al nome dello scrittore e pittore Santiago Rusiñol che si trasferì a Sitges sul finire del XIX secolo, tramutando la località in un centro culturale d’eccellenza, luogo di incontro degli intellettuali dell’epoca. Al suo interno si possono ammirare opere di artisti del calibro di El Greco e Pablo Picasso, oltre naturalmente a lavori dello stesso Rusiñol.

Gli appassionati di arte gotica e romanica possono invece trovare una ricca collezione nel Museo Maricel, mentre il Museo Romantico permette di vivere un vero e proprio tuffo nel periodo storico del Romanticismo. Tra gli oggetti più apprezzabili da contemplare tra le sue mura, vanno ricordati una carrozza per quattordici persone e una collezione di oltre quattrocento bambole.

Sitges: cosa fare

Sitges e le località limitrofe offrono ai propri visitatori una vasta gamma di attività all’aria aperta a contatto con l’acqua e la natura, come nautica, trekking o escursioni speleologiche. Il soggiorno può essere anche l’occasione per una visita al vicino Parco Naturale del Garraf, ideale per chi ama andare a cavallo. Non mancano infine locali notturni, in cui assaporare la tipica movida spagnola.

,