Viaggio Nel Mondo

Benicassim

Benicàssim è una cittadina bagnata dal Mar Mediterraneo a 80 Km a nord di Valencia. Situata nella Provincia di Castellòn de la Plana, da cui dista un decina di chilometri, conta circa 17 mila abitanti ed è inserita in un contesto naturale molto vario. Alle spalle, la Sierra de Santa Águeda e le montagne del Desert des Palmes, lunga catena montuosa che crea una specie di anfiteatro naturale sulla città, con il monte Bartolo come punta più alta (729 m). Di fronte, il mare dalle acque sempre temperate, dove al largo spuntano le isole Columbretes, arcipelago di origine vulcanica.

La città

Con un passato da feudo arabo tra i più importanti della Spagna, la città di Benicàssim mostra testimonianza della sua storia antica. Tra queste, il Castello de Montornes, fortezza araba del X secolo, costruita su resti romani al di sopra di un picco. E ancora, la chiesa parrocchiale, datata XVIII secolo e, tra le strutture civili, la Torre di De San Vicente del XVI secolo, un tempo a difesa della città e situata sul litorale sabbioso. Nell’entroterra da vedere anche il Monastero dei Carmelitani Scalzi e l’Eremita de la Magdalena. Inoltre l’area de Las Villas accoglie molte residenze nobiliari del 1800 (la più datata è Villa Pilar), seconde case estive, in stile coloniale, collocate sul lungomare cittadino, dove oggi trovano spazio hotel, camping e ristoranti.

Le spiagge di Benicàssim

Benicàssim deve la sua fama soprattutto alla costa, 6 Km di splendide e lunghe spiagge molto frequentate (gli abitanti, con la stagione estiva, arrivano a 40 mila). Playa Voramar, Almadraba, Els Terrers, San Vicente e Heliópolis sono le principali, accomunate dalla spiaggia fine e dalle limpide acque cui è andato in passato il riconoscimento Bandiera Blu. Spesso divise da brevi frangiflutti e piccoli moli in pietra, le spiagge offrono ogni tipo di comfort, sport e divertimento, elemento irrinunciabile in ogni angolo di Spagna.

Città dei festival

La città è un importante centro musicale e artistico nel panorama europeo e oltre, tanto da essere conosciuta come la ciudad de festivales. Dal 1995, nel mese di luglio, si svolge il “Festival Internacional de Benicàssim” (FIB), la più importante rassegna di musica indie d’Europa che prevede anche momenti legati alla danza e ai cortometraggi. Altri festival culturali di grande richiamo sono il “Benicàssim Blues Festival” e il “Guitarra Clasica Francisco Tarrega” (concorso internazionale). In città trova spazio anche l’arte con il MABE, Muestra de Arte de Benicàssim, che dal 2003 si pone l’obiettivo di promuovere le nuove tendenze nel campo delle arti visive.

Parque Natural del Desert des Palmes

Dichiarato riserva naturale dal governo di Valencia nel 1989, il Parque Natural del Desert des Palmes deve il suo nome all’ordine dei carmelitani, presente da secoli nel territorio, che definisce “desert” i luoghi di ritiro spirituale come questo. La seconda parte del nome, “des palmes”, deriva invece dalla presenza di palme endemiche, le uniche d’Europa. Reduce da un grave incendio nel 1992, la vegetazione del parco è in via di rigenerazione. Oggi numerosi sono le querce e i pini marittimi, all’ombra dei quali vivono gufi, rapaci, volpi e scoiattoli.

Come arrivare

L’aeroporto più vicino a Benicàssim è quello di Valencia (dista c.a 55 minuti in auto). Dall’Italia è possibile raggiungere la città in auto passando da Barcellona (le separa una distanza di 260 Km). In treno si raggiunge comodamente grazie alla linea ferroviaria Barcellona-Valencia.

,